Mastrolindo

Nei gesti più banali, in quelli che sembrano sempre uguali, si nasconde il tempo.

Un tempo fatto di cicli, di scelte che sembrano ripetitivi e che, invece, smettono di esserlo nel momento in cui realizzi che non ne sei più parte, nell’attimo in cui pensi di esseri lavata i denti con il nuovo potentissimo Mastrolindo per poi scoprire che è solo l’ultima cagata uscita sul mercato. Che brutto colpo. Io non glielo avrei mai fatto comprare.

Immagine

Annunci

19 pensieri su “Mastrolindo

      • Una poesia di John Fuller, intitolata “Valentine” recita:

        The things about you I appreciate
        May seem indelicate:
        I’d like to find you in the shower
        And chase the soap for half an hour.

        Traduzione simultanea:

        Le cose che mi piacciono di te
        Possono sembrare indiscrete:
        Vorrei sorprenderti nella doccia
        E inseguire la saponetta per mezz’ora.

        Un abbraccio Mrs. nonchiedo…
        Edo

      • Mon cher ami, grazie per la traduzione anche se la versione inglese rende di gran lunga di più, non trovi? Grazie anche per l’abbraccio che dopo sei ore a contatti con i mostri mi sento alquanto rimbambita. Ti succede mai?
        nonchiedoxnonsapere

      • Io non sono un tipo loquace, per la verità sono timido, tuttavia mi piace ballare.
        Mi piacerebbe ballare con te sulle note di questa canzone, per esorcizzare i mostri 😉

      • Peccato che l’avviso sia meno piacevole della dedica: “Questo video include contenuti di WMG. La sua ripoduzione su determinati siti è bloccata.” Potrei sempre emigrare su youtube ma non avrebbe lo stesso senso e quindi lascio che il pensiero della voce di James (sì siamo amici fin dalla nascita!!!) mi culli lasciando che tutti i pensieracci vadano a farsi friggere…mmm…friggere…patatine fritte…

      • l’ho detto che non sono loquace, ritengo che “forse” ti sto infastidendo ti chiedo scusa.
        Comunque è stato bello scambiare due chiacchiere con te.
        Adesso sai che faccio? mi sorseggio un Glen Grant e mi guardo Celentano.
        un sorriso, Edo

      • mmm…diciamo che la domanda è abbastanza stronza. Se sono quelle fatta in casa o del Mc (ogni tanto ci vado e lo confesso) non metto nulla altrimenti mi diverto a combinare i due colori in infiniti giochi artistici che finiscono con lo sporcare la tovaglia o qualche maglia, chi può dirlo. Nessuno mi infastidisce, il blog è bello perchè non si paga e tutti possono scrivere quel che vogliono, me compresa. Celentano? No grazie, preferisco la compagnia di un libro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...